Come cambiare la corda della tapparella

Le tapparelle sono elementi essenziali all’interno dell’abitazione o di un locale, in quanto permettono di non fare entrare la luce di prima mattina e di proteggere porte e finestre da eventuali tentativi di ingresso da parte di malintenzionati.

I modelli più comuni di tapparelle consistono in un sistema di avvolgimento tramite una corda, il tutto posto in un grande cassettone situato in alto. Altri, meno diffusi, consistono in inferriate in alluminio o metallo, usati maggiormente per questioni di sicurezza.

Con il passare del tempo e con il largo utilizzo è possibile incontrare vari difetti o problematiche sul normale funzionamento del prodotto, ed uno dei problemi più frequenti riguarda la corda. Essa, infatti, si può usurare molto fino a non consentire poi il passaggio nell’apposito sistema, o anche rompersi e tagliarsi, divenendo inefficace. Va tenuto conto anche di chi lavora in assistenza asus reggio calabria e in settori simili. In questi casi, oltre alla possibilità di rivolgersi ad un servizio per tapparelle, si può anche procedere alla sostituzione in modo autonomo, che non è una pratica particolarmente complessa ma merita comunque attenzione. Scopriamo insieme come cambiare la corda della tapparella.

Come cambiare la corda della tapparella

Prima di spiegare nel concreto i vari passaggi da seguire, è bene avere già a disposizione tutti gli strumenti necessari, ovvero un cutter, delle forbici, un nastro, una corda uguale al modello cambiato, un cacciavite, possibilmente a taglio, ed una scaletta o treppiedi, da usare per la zona posta nel cassonetto in alto.

Il primo step da seguire è abbassare completamente la tapparella ed aprire il cassonetto. Quest’ultimo di solito è a semplice incastro o richiede di svitare delle viti. Dopo aver fatto ciò, si utilizza il cacciavite per bloccare la puleggia, un dispositivo in metallo dove è avvolta la corda. Grazie a questo passaggio, sarà possibile così snodarla ed svitare la puleggia stessa.

Con ciò si può procedere concretamente nella definitiva rimozione della vecchia corda rotta e inserimento di quella nuova. Bisogna farla passare prima attraverso i rullini guida poi, una volta dentro il cassone, nella fessura della puleggia ed infine si può rifare il nodo, proprio come era in precedenza con la vecchia corda. Non resta infine che fissare di nuovo la puleggia nella zona del cassettone e richiudere anche l’avvolgitore in basso, con ovviamente la corda all’interno.

Dopo che hai riavvolto la ruotina a molla, è consigliato fare almeno 20 giri, per una giusta stabilizzazione. Chiuso di nuovo il cassettone, il lavoro di sostituzione è concluso.

Le corde delle tapparelle sono in genere molto resistenti, anche molti anni con utilizzo continuo, ma è comunque importante cercare di prevenire eventuali danneggiamenti. Proprio per questo, bisogna stare attenti durante l’apertura e la chiusura della tapparella, ed effettuare periodicamente operazioni di pulizia di essa e della corda stessa, per mantenere il tutto sempre efficiente.

La pulizia è molto semplice e non richiede particolari aspetti, soltanto l’utilizzo di acqua, dei detergenti eventualmente ed un panno in microfibra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *